A824107B-2680-438F-9C66-44D4F78B4150
  • 22 novembre 2021

Elisir d’Amore festival Donizetti Bergamo

connessi all’opera

Roberto Frontali è un Dulcamara che non deborda mai, nel segno di una apprezzabile naturalezza e proprietà di stile, di linguaggio e musicalità.

Fabio Larovere

 

apemusicale.ti

Aveva cantato a Bergamo l’ultima volta in zona rossa, invece, Roberto Frontali, Belisario in lockdown per un pubblico virtuale. Ora si prende la sua rivincita attraversando di nuovo quella platea un anno fa vuota e ora affollatissima nei variopinti panni di Dulcamara. Un Dulcamara asciutto, che incute comprensibile rispetto nei paesani, anche se è chiaro che la studiata dignità che impressiona i semplici è in realtà arido cinismo. La voce fa teatro e costruisce il personaggio al di là dello stereotipo, del consunto quartetto civetta/tontolone/dongiovanni da strapazzo/simpatico cialtrone di tanti, troppi Elisir.

Roberta Pedrotti

 

operaincasa.com

Roberto Frontali forse può deludere chi si aspettava un Dulcamara fortemente declinato sul comico: il baritono romano non è certo un buffo, ma la sua interpretazione, senza spingere sul pedale del farsesco, è ben caratterizzata ed evidenzia le particolarità vocali di un ruolo liberato dalle caccole di tradizione

Renato Verga

 

 

forumopera.com

Autre triomphe pour une autre prise de rôle, celui de Roberto Frontali qui chante son premier Dulcamara avec la clarté d’une diction lumineuse et l’intelligence de la scène qui fait de sa composition théâtrale, par sa précision jamais outrée, un plaisir de chaque instant.

Maurice Salles

 

 

iteatridellest.com

Roberto Frontali ha confermato di essere grande artista ed eccellente cantante nei panni di Dulcamara. Il baritono conserva sempre voce importante, ampia, timbrata, basata su tecnica solidissima, e che piega continuamente al servizio di un fraseggio vario e interessante. Il suo è un Dulcamara non istrionico o sopra le righe, ma signorilmente sornione, gaglioffo in guanti banchi. Ti frega con il sorriso e un senso di canagliesca superiorità. Bel personaggio, fuori dai binari consueti.

Nicola Salmoiraghi

Recent posts

  • E38070A0-A8C2-4A61-A555-E374AE94C55D

    Andrea Chenier Teatro Comunale Bologna

    Read more >>
  • 65CC7AA8-DD97-4BBC-B5B7-A70EEF5A7CB0

    Il mio cattivissimo Scarpia-intervista sul Corriere Fiorentino

    Read more >>
  • 1A708634-8C6D-4FDA-8DE1-283F2B532F71

    Tosca-Torre del Lago-Festival Puccini 2022

    Read more >>