8C3FE0CD-0396-4C32-98C6-9F12060C7E64
  • 26 novembre 2022

Ernani Teatro del Maggio Musicale Firenze

Arte e Arti

Don Carlo (baritono) di Roberto Frontali sempre all’altezza del ruolo con voce elegante.

Stefano Sartini

 

OperaeOpera

Roberto Frontali, Carlo V, ha messo in campo tutta la sua esperienza, con una voce robusta ed anche scabra, quando è servito, nonché una capacità di espressione anche attoriale, che si prestano ormai praticamente a tutti i ruoli verdiani. Particolarmente apprezzabile il suo duetto con la Siri, in cui le due voci, nel registro medio-grave, facevano a gara per morbidezza e duttilità, il che le assimilava curiosamente in un unicum raro in un duetto tra un baritono ed un soprano: tutto da ascoltare.

Natalia Di Bartolo

 

L’Ape Musicale

Non va persa l’occasione, poi, di ascoltare Roberto Frontali nella parte, da lui poco frequentata, di Don Carlo.

Francesco Lora

 

Le Salón Musical

Il Carlo V di Roberto Frontali è stato impeccabile per presenza scenica
Donatella Righini

 

lo Spettacoliere

Roberto Frontali (don Carlo, re) baritono collaudatissimo in campo internazionale, possiede un curriculum da far girare la testa.

Paolo A.Paganini

 

rivista Musica

Roberto Frontali restituisce un umanissimo Don Carlo, che dimostra nel suo canto sicuro e stentoreo l’autorità e il carattere che il suo personaggio impone.

Davide Toschi

 

il trillo parlante

Tra le altre voci maschili ha dato prova di ottima professionalità anche Roberto Frontali, nelle vesti di Don Carlo, ……..l’abilità maturata negli anni e la freschezza timbrica invidiabile gli hanno permesso di risultare convincente e gradevole nella resa dell’accorato soliloquio. Bene, del resto, anche la caratterizzazione del re rancoroso ma magnanimo, molto più credibile come sovrano altero che come innamorato, sia per una certa forza nel porgere le frasi che per un innato carisma timbrico e vocale da villain.

Mattia Marino Merlo

 

opeartraveler

Roberto Frontali brought his nobility of line to Don Carlo, giving us a masterclass in long, legato phrasing.  He also used the text fully, spitting out ‘Tu se’ Ernani’ with venomous determination as he recognized his opponent. ….. Frontali’s ability to spin those long phrases gave so much pleasure.

 

gliamicidellamusica.net

Roberto Frontali ammalia nella sua interpretazione di un nobilissimo Don Carlo; gli accenti sono sempre ben piazzati e la linea di canto si interseca nel costrutto musicale come un filo di seta che impreziosisce il tessuto. Il canto è sicuro e la pagina “Oh de’ verd’ anni miei” diventa una pura lezione di canto.

Simone Tomei

Recent posts

  • IMG_2759

    Nerone di Boito al Teatro Lirico di Cagliari

    Read more >>
  • Roberto Frontali

    Wiener Staatsoper Announces New Cast Change for ‘La Fanciulla del West’

    Read more >>
  • A4C21A4A-525B-4948-9C4C-951A293ACB802023-12-01_23-18-13_995

    Simon Boccanegra NNTT Tokyo

    Read more >>