9BFAEBEB-7FCA-498A-8BD7-82851019BC60
  • 20 luglio 2022

La Gioconda -Ponchielli-La Scala 2022

La Repubblica

Hanno così spiccato l’accento truce ma non sguaiato di Roberto Frontali…
Angelo Foletto

GBopera magazine

All’opposto troviamo il Barnaba perfettamente impersonato da Roberto Frontali, che con esperienza cesella ogni verso con tale potenza scenica da richiamare facilmente tutta la viscida perfidia di uno Scarpia o di uno Jago, personalità totalmente affini a questo ruolo.
Camilla Simoncini

OperaTeatro

Il baritono Roberto Frontali alle prese con il perfido Barnaba ha dimostrato di far parte della vecchia scuola, con tecnica e dizione perfetta.
Patrizia Zamboni

Le Salon musical

Straordinario fraseggiatore è stato Roberto Frontali nei panni crudeli di Barnaba.
Gian Francesco Amoroso

I Teatri dell’Est

sempre valido per statura vocale ed interpretativa il satanico Barnaba di Roberto Frontali.
Andrea Merli

I Teatri dell’Est

Roberto Frontali ha sfoderato tutte le carte di un artista di caratura superiore; non una frase, una parola, un accento del suo Barnaba, malvagio senza essere truculento, sono andati sprecati.
Nicola Salmoiraghi

Operalibera

Roberto Frontali è un artista di razza..l’interprete è straordinario per verità e profondità d’accento. Il baritono riesce così ad esprimere, con linea vocale sonora,il giusto controllo tecnico e soprattutto un fraseggio sempre pertinente, sempre misurato ed insinuante, le sfaccettature del diabolico personaggio di Barnaba, precursore,a tutti gli effetti,dello Jago verdiano.Nel finale grazie agli accenti ben chiaroscurati, questo Barnaba sa essere tremendo e spaventoso senza risultare truculento e gigione.
Marco Faverzani

Il trillo parlante

Roberto Frontali sta vivendo una nuova giovinezza. Nel dicembre 2019 cantò degli ottimi Vespri Siciliani a Roma, un Guy de Montfort di riferimento. Ora la potenza vocale non è da meno, dalla fila J di platea la sua voce era davvero trasbordante. Certo mancavano alcune raffinatezze ma il ruolo di Barnaba è alquanto ruvido quindi viene reso al meglio anche così. Gli ottoni introducono “O monumento” (il palazzo Ducale) e la grande scena è particolarmente convincente per la veemenza del canto. Più morbida la voce in “Pescator affonda l’esca” con coro al seguito. Frontali disegna un villain perfetto, truce e cattivo al massimo.
Fabio Tranchida

Opera World

Por su parte el Barnaba del barítono romano Roberto Frontali fue interpretado con carácter; su obscura pero potente voz dieron un tinte interesante a su maléfico personaje.
Bernardo Gaitán

Il sole 24 ore

Roberto Frontali, sempre cattivo ideale…
Carla Moreni

Pagina FB

Roberto Frontali ha tolto ogni frusto birignao al bieco Barnaba, facendone un introverso torvo, tormentato, fraseggiato benissimo…
Elvio Giudici

Pierachille Dolfini

Roberto Frontali un Barnaba di indubbio carisma scenico, capace di dare il giusto peso drammatico alla parola.
Pierachille Dolfini

Recent posts

  • E38070A0-A8C2-4A61-A555-E374AE94C55D

    Andrea Chenier Teatro Comunale Bologna

    Read more >>
  • 65CC7AA8-DD97-4BBC-B5B7-A70EEF5A7CB0

    Il mio cattivissimo Scarpia-intervista sul Corriere Fiorentino

    Read more >>
  • 1A708634-8C6D-4FDA-8DE1-283F2B532F71

    Tosca-Torre del Lago-Festival Puccini 2022

    Read more >>